12
Gen
10

COLLETTIVAMENTE MEMORIA 2010

“COLLETTIVAMENTE MEMORIA” 2010
Dedicato a Ida Désandré deportata politica
“Collettivamente memoria” è un progetto culturale, alla terza edizione, e un programma di iniziative proposto per il Giorno della Memoria.
Con-centrandosi sulla Legge dello stato n. 211 del 20 luglio 2000, “Collettivamente Memoria”quest’anno va a scuola.
Con chi vorrà esserci andremo ad imparare, collettivamente, anche in biblioteca: la Biblioteca regionale di Aosta
Dal 25 febbraio al 25 aprile 2010, come cittadini, leggeremo collettivamente la Costituzione Italiana in un altro spazio della città, comune e collettivo, proprietà di tutti: la piazza (l’agorà).
Per imparare nuovi alfabeti e altri possibili modi di stare insieme: per fare, e per vivere, al più presto, culture e memorie allargate, davvero plurali.
“Collettivamente” è lo stile del lavoro di rete sotteso alle iniziative proposte.
Nel tentativo di connotare “collettivamente” ogni incontro, l’intera iniziativa è realizzata con il coinvolgimento di soggetti presenti sul territorio locale e non, intesi come protagonisti attivi ovvero promotori. Sono per ora promotori la Biblioteca regionale di Aosta, Giornalisti contro il Razzismo, un campione di quattro istituzioni scolastiche cittadine, associazioni ed organizzazioni protagoniste di culture e di cittadinanze attive.

L’ideatrice del progetto culturale, cittadina, nipote dell’internato Francesco Gallinari, giornalista contro il razzismo, socia e sostenitrice dell’Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea in Valle d’Aosta e dell’ANPI, con un’idea ben chiara dei ruoli e dell’azione di tutti i soggetti coinvolti, intesi come protagonisti attivi del tempo presente, ritiene gli stessi presenze irrinunciabili per il progetto: per motivi ontologici, culturali, storici e politici, in ragione del programma e dei contributi intellettuali richiesti, per il valore e per il portato culturali.

I cittadini, protagonisti, dal basso, converranno in spazi collettivi, di proprietà e di responsabilità collettive come la piazza (agorà), la biblioteca, la scuola.
Quest’anno “Collettivamente memoria” è agito ed interpretato ancora come un exercice de style, per un progetto futuro, comunque sperimentale, che si sta costruendo intorno ad un pensiero composito e creativo, ricco di idee, contenuti e metodologie in divenire.

Il programma 2010, come quello del 2009, è all’insegna della riflessione sulle leggi razziali fasciste del 1938, in un percorso che parte dalle leggi razziali e giunge, con una ricognizione filmica con Shoah di Claude Lanzmann, sino alla deriva, tutta italiana, dei provvedimenti del 2008 del ministro dell’interno Maroni sino alle più recenti proposte della ministra dell’Istruzione Gelmini.
Con l’attenzione che “Collettivamente Memoria” ha sempre riconosciuto alla didattica, al protagonismo degli studenti, alla storia e alla memoria non solo della deportazione fascista e nazionalsocialista ma anche delle memorie e delle storie attuali.

Io, nipote di un internato in Polonia e in Germania, anche prigioniera di una storia che non voglio e non posso dimenticare, preferisco non essere ostaggio di alcune culture.
Con la consapevolezza che, se a volte la ricerca e la cultura non pagano, la conoscenza rende liberi.
“WISSEN MACHT FREI”. Di Italo Tibaldi, Mauthausen 42307.

Silvia Berruto, antifascista

“Collettivamente memoria” è un progetto culturale di Silvia Berruto © 2008, 2009, 2010
Programma e gli aggiornamenti sono visionabili in progress qui.

IL PROGRAMMA in sintesi e in progress
Tutti gli incontri, salvo variazioni, si svolgeranno presso la sala conferenze della Biblioteca regionale di Aosta
Ospite d’onore Ida Désandré. Deportata politica a Ravensbrück, Salzgitter, Bergen-Belsen

– Martedì 19 gennaio 2010. Mattina dedicata alle scuole. Alle ore 21.00 per il pubblico
DAL MANIFESTO DELLA RAZZA AL MANIFESTO DI VERONA. LEGGI RAZZIALI E DEPORTAZIONE DEGLI EBREI DALLA PROVINCIA DI AOSTA
Paolo Momigliano Levi
Il 26, 27, 28, 29 gennaio 2010 proiezione delle parti del film “SHOAH” di Claude Lanzmann. La mattina dedicata alle scuole. La sera per pubblico (da confermare)
– MERCOLEDI 27 GENNAIO 2010 – GIORNO DELLA MEMORIA
Ospite d’onore Ida Désandré. Deportata politica a Ravensbrück, Salzgitter, Bergen-Belsen
Proiezione di “SHOAH” di Lanzmann
Mattina dedicata alle scuole
ore 21.00 per il pubblico (da confermare)
– Lunedì 8 febbraio 2010
L’INFORMAZIONE CONTRO IL RAZZISMO
L’esperienza e le proposte di “Giornalisti contro il razzismo”
Intervengono Lorenzo Guadagnucci, giornalista e promotore di “Giornalisti contro il razzismo” e Silvia Berruto giornalista aderente a “Giornalisti contro il razzismo.
Mattina riservata alle scuole
ore 21.00 per il pubblico (da confermare)
– 25 Febbraio 2010 – 25 Aprile 2010
LETTURA COLLETTIVA DELLA COSTITUZIONE ITALIANA
In piazza, in biblioteca, a scuola.
Dedicata alla partigiana Anna Dati e a tutte le donne R-esistenti
Ospite d’onore Anna Dati

Annunci

1 Response to “COLLETTIVAMENTE MEMORIA 2010”


  1. marzo 2, 2010 alle 10:06 pm

    ciao, Silvia, ho smarrito la tua mail e ti volevo scrivere. Mi ricontatti? Grazie


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


gennaio: 2010
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Mesi


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: