25
Apr
15

25 aprile 2015. La Resistenza internazionale ha preparato dei “domani che cantano”

Lorenzo Viale
Torino, 11 febbraio 1945

Carissimi,

sono gli ultimi istanti della mia vita terrena e il mio pensiero corre a voi che tanto avete fatto per me.

Oltre a darmi la vita, mi avete allevato con cura, mi avete dato un’educazione, avete fatto sacrifici enormi per
darmi un’istruzione ed una cultura, e soprattutto mi avete impresso nell’anima principi di onestà e di onore ai quali non sono venuto mai meno.

Muoio assassinato da individui che la storia giudicherà come belve umane assetate di sangue, per un ideale, per la grandezza dell’Italia.

[…]

Ho semplicemente lottato per una causa che ho ritenuta santa: quelli che rimarranno si ricordino di me che ho combattuto per preparare la via ad una Italia libera e nuova.

[…]
Vostro Renzo

Gabriel Péri
15 dicembre 1941

I miei amici sappiano che sono rimasto fedele all’ideale della mia vita: i miei compatrioti sappiano che morirò perché viva la Francia.
Faccio un’ultima volta il mio esame di coscienza. E’ positivo. Prenderei la stessa strada se dovessi ricominciare la mia vita. Credo sempre, questa notte, che il mio caro amico Paul Vaillant-Couturier aveva ragione di dire che << il Comunismo è la giovinezza del mondo >> e che << prepara dei domani che cantano>>. Preparerò tra poco dei domani che cantano. Mi sento forte per affrontare la morte. Addio! E che viva la Francia.

Lorenzo Viale
Di anni 27. Ingegnere alla FIAT di Torino. Nato a Torino il 25 dicembre 1917.
Processato l’8 febbraio 1945, dal Tribunale Co.Gu (Contro Guerriglia) di Torino, perché ritenuto responsabile dell’uccisione del Prefetto fascista Manganiello.
Fucilato l’11 febbraio 1945 al Poligono Nazionale del Martinetto in Torino, da plotone di militi della G.N.R., con Alfonso Gindro ed altri tre partigiani.

Gabriel Péri
Di anni 39. Dirigente politico e pubblicista. Nato a Tolone nel 1902.
Arrestato il 19 maggio 1941 dalla polizia del governo di Vichy e da questa consegnato come ostaggio ai tedeschi.
Fucilato il 15 dicembre 1941 a Mont-Valérien (Parigi) con altri novantanove ostaggi

* Lettera di Lorenzo Viale
Da
Lettere di condannati a morte della Resistenza italiana (8 settembre 1943 – 25 aprile 1945)

** Lettera di Gabriel Péri
Da
Lettere di condannati a morte della Resistenza europea

Annunci

0 Responses to “25 aprile 2015. La Resistenza internazionale ha preparato dei “domani che cantano””



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


aprile: 2015
L M M G V S D
« Feb   Mag »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Mesi


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: